L’aceto di vino di un tempo si produce ancora?..Il Gastronauta

Inviato 27 Giugno 2011 -> Aceto, Joško Sirk, Scrivono di noi

Se e come la moda del balsamico ha influito su una tradizione nazionale.

Pubblicato da Elena Maccone, il 23/06/2011 in Radio 24

Sempre più gli aceti balsamici hanno inondato il mercato quasi a far scomparire il vecchio aceto di vino. Sembra che insalate, primi, secondi ma anche dolci acquistino personalità solo se imperlati da questo condimento. Una moda che apparentemente ha influito anche sulla tradizione domestica, quella di farsi l’aceto a casa, che richiedeva pazienza, dedizione e sapienza familiare da tramandare di padre e figlio.
Questo versatile condimento era noto nei tempi più lontani: lo menziona la Bibbia ed è documentato il suo uso nell’antico Egitto. Oltre al suo sapore, lo resero prezioso anche le sue proprietà conservative, emollienti, lenitive e disinfettanti. I Romani lo utilizzano come oggi noi facciamo col sorbetto, per sciacquarsi la bocca tra una portata e l’altra intingendovi il pane.
Davide Paolini verificherà se ci sono ancora ottimi aceti di vino, come si ottengono e si sfruttano, se nel privato questa abitudine è rimasta ancora o scomparsa del tutto.
Intervengono nella trasmissione:
JOSKO SIRK – Produttore di aceto e patron del ristorante La Subida a Cormons
MARIO POJER – Azienda Agricola & Distilleria Pojer e Sandri, Faedo (Tn)
ARTURO MAGGI – La Latteria di San Marco (Milano)
MASSIMO BOTTURA – Chef Osteria La Francescana (Modena) e produttore di aceto.
OSCAR GIACCONE – produttore di aceto mono vitigni di Barolo, Moscato, Arneis, Nebbiolo e Barbera delle Langhe.
SERGIO MERLINO – Maestro Acetaio della Cooperativa Ramo d’oro, Castlenuovo Don Bosco (Asti)
PAOLO FARABEGOLI – Titolare di Romaniae Terrae, Gambettola (FC).
ELDA MENGAZZOLI – Acetificio Mengazzoli, Levata di Curtatone (MN)

Dal sito www.gastronauta.it

commenti: Commenti disabilitati su L’aceto di vino di un tempo si produce ancora?..Il Gastronauta tags: , , , , , , , , , , ,